• +39 011.455.7373
  • info@azhost.it

Fai crescere il tuo business online.

Best practice per la creazione di opt-in e-mail che aumenteranno il tuo elenco di iscritti

Iscrivimi

In altre parole, le dimensioni e la qualità dell’elenco di abbonati e-mail determineranno il tuo successo.

In questo articolo, esploreremo i seguenti argomenti per aiutarti a massimizzare il valore della tua campagna di email marketing.

  • Anatomia di un modulo di iscrizione elettronica.
  • Offerte e incentivi per l’iscrizione via e-mail.
  • Moduli opt-in e-mail su piattaforme di social media.
  • Impostazione di liste di distribuzione e gestione di liste di opt-in e-mail.
  • Gestione e crescita dei tassi di conversione.
  • Aderire alle norme GDPR (General Data Protection Regulation).
  • Conformarsi a CAN-SPAM.
  • Conclusione.

Esaminiamo ogni argomento di seguito.

Relazionato: Guida per principianti all’avvio di un elenco email

Anatomia di un modulo di iscrizione elettronica

Un modulo di iscrizione e-mail è lo strumento più potente per la raccolta di indirizzi e-mail. È accurato, soddisfa gli standard basati sulle autorizzazioni ed è principalmente a mani libere per te.

Puoi letteralmente far crescere la tua mailing list mentre dormi.

I moduli di iscrizione via e-mail sono anche chiamati moduli di iscrizione via e-mail, moduli Web, moduli Web e moduli di iscrizione.

Puoi incorporare o collegarti a un modulo di iscrizione via e-mail quasi ovunque tu abbia una presenza su Internet. Ecco le opzioni più efficaci:

  • Un posto di rilievo sul tuo sito Web o blog – Incorpora un modulo Web nella tua home page, nella barra laterale e nella pagina dei contatti. Aggiungine uno ovunque pensi che la maggior parte dei visitatori del tuo sito lo vedrà, con una nota accattivante da unire alla tua lista e-mail.
  • Facebook – Forniscono un luogo specifico per un modulo di iscrizione. È inoltre possibile condividere il collegamento a un modulo nella sequenza temporale.
  • Condividi sui social media – È un’ottima idea condividere regolarmente il link al modulo di iscrizione via e-mail sui canali dei social media. Tweet anche tu! Catturerai nuovi visitatori.
  • Nelle e-mail – Rendi il collegamento al tuo modulo web parte della tua firma e-mail o includilo in linea nelle e-mail personali.

Torna in cima

Offerte e incentivi per l’iscrizione via e-mail

Anche se è posizionato in modo adeguato, la maggior parte delle persone non si iscriverà alla tua mailing list senza una buona ragione. Se amano i tuoi contenuti e il tuo marchio, potrebbero essere disposti a registrarsi solo per ascoltare le ultime notizie e offerte, ma sfortunatamente la maggior parte delle aziende non rientra in questa categoria.

Al contrario, in genere è più utile utilizzare un’offerta o un incentivo speciale per attirare nuovi abbonati email.

È un modo per incoraggiare e offrire reciprocità e può aiutarti a massimizzare il tuo pubblico.

La domanda è: che tipo di offerta o incentivo offri? Una buona offerta di opt-in per e-mail ha tre elementi:

1. Rilevanza per il cliente

Sai chi è il tuo cliente ideale? Non sto parlando di una vaga descrizione di qualcuno che forse potrebbe desiderare quello che hai. Voglio che tu pensi a un vero essere umano vivente che trarrebbe beneficio dall’acquistare il tuo prodotto e ti viene in mente un’offerta per loro.

Passa attraverso il processo di creazione di una persona e scoprirai rapidamente quanto sia più facile creare quell’offerta opt-in.

Correlati: perché è importante un pubblico target (e come trovare il tuo)

2. Capacità di problem solving

Una buona e-mail opt-in risolve anche qualche tipo di problema. Fornisce ai tuoi abbonati nuove informazioni che possono utilizzare per migliorare la loro attività? O li fa risparmiare un po ‘di tempo ogni giorno?

Ancora una volta, pensa a ciò che è importante per i dati demografici target, in particolare.

3. Brevità

Quando descrivi la tua offerta, non bombardare il tuo ultimo fan con troppe informazioni, altrimenti si distrarranno dal risolvere il loro problema. C’è una grande differenza tra l’essere utile e causare l’affaticamento decisionale (cosa che non dovresti mai fare).

Per quanto riguarda il tipo di offerta che offri, ci sono dozzine di potenziali opzioni, tra cui:

  • eBooks
  • Fogli di punta
  • Modelli
  • fogli bianchi
  • Webinar
  • Serie di video
  • Esercitazioni
  • video
  • livestream
  • offerte
  • Prove gratuite
  • Musica
  • Fotografie
  • applicazioni

Dopo aver deciso quale tipo di offerta offrire, dovrai solo seguire i passaggi per crearla. A seconda di ciò che scegli, questo può richiedere molto tempo e denaro, quindi gestisci con cura le tue risorse.

Torna in cima

Moduli opt-in e-mail su piattaforme di social media

Schermata di accesso di Instagram che illustra l'attivazione e-mail dei social mediaSe non stai ricevendo molto traffico sul tuo sito o se stai solo cercando un altro modo per far crescere il tuo elenco, passa ai social media.

Piattaforme come Facebook, Twitter e persino Snapchat consentono di utilizzare annunci o marketing di contenuti organici per sensibilizzare la tua lista e-mail.

Poiché ci sono così tante piattaforme di social media diverse e così tante potenziali strategie che potresti applicare a queste, è difficile trovare una descrizione sintetica delle possibilità qui. Tuttavia, questi sono alcuni degli angoli più importanti che potresti prendere:

Pubblica contenuti e rimanda al tuo sito

In questo approccio, potrai sfruttare i moduli di attivazione della posta elettronica in loco indirizzando più traffico sul tuo sito.

L’idea è di pubblicare regolarmente contenuti di alta qualità incentrati sul pubblico, costruendo gradualmente un pubblico, quindi occasionalmente includere collegamenti che rimandano alla tua home page, pagine di blog o altre pagine forti in loco.

Incorpora un modulo di iscrizione via email

Alcune piattaforme social ti consentono di creare un modulo di iscrizione e-mail direttamente all’interno del tuo profilo o della pagina dell’azienda. In tal caso, puoi modellare un modulo di iscrizione via e-mail qui, come hai fatto sul tuo sito principale.

Usa la pubblicità mirata e diretta

La maggior parte delle piattaforme social ha anche un’opzione pubblicitaria. Approfitta di questi, soprattutto se hai forti capacità di filtraggio del pubblico. Fai appello direttamente ai tuoi dati demografici più importanti e colpiscili con un’offerta convincente.

Organizza un concorso o organizza un omaggio

Esistono pochi modi migliori per attirare l’attenzione sui social media rispetto a un concorso o un omaggio. A condizione che tu abbia un’offerta interessante e preziosa, le notizie del tuo evento saranno probabilmente condivise rapidamente e se hai bisogno di un indirizzo email per la partecipazione, otterrai molte nuove iscrizioni dall’opportunità.

Inoltre, ti consigliamo di scegliere la piattaforma o le piattaforme di social media che risuonano meglio con il tuo pubblico di destinazione. Potrebbe non essere necessario coinvolgerti in ogni piattaforma disponibile.

Relazionato: Inizia la tua attività sui social media

Torna in cima

Impostazione di liste di distribuzione e gestione di liste di opt-in e-mail

Le liste di distribuzione ti consentono di raggruppare i tuoi abbonati e-mail in una o più liste diverse, per scopi diversi.

Ad esempio, se attiri un abbonato sul tuo blog, potresti registrarlo esclusivamente nel tuo elenco di “newsletter sui contenuti”, ma se attiri un abbonato con un modulo di attivazione dei social media, potresti registrarli sia in una “newsletter dei contenuti” “E” offerte settimanali “.

Con il giusto software di email marketing, puoi impostare rapidamente e facilmente più elenchi e gestirli in modo indipendente.

Indipendentemente dal numero o dal numero di elenchi che hai, ci sono alcune best practice che vorrai seguire:

Ottieni il consenso

Dovresti essere trasparente su ciò che stai inviando e ottenere il consenso dei destinatari. Mostra una notifica chiaramente formulata per informare i destinatari su cosa stanno acconsentendo. Mantieni questa notifica disponibile quando le persone accedono e per riferimento futuro. Anche i messaggi di conferma di follow-up ai destinatari sono una buona idea.

Semplifica l’annullamento dell’iscrizione

Mantieni semplice la procedura di annullamento dell’iscrizione alle tue e-mail e segui rapidamente le richieste di annullamento dell’iscrizione. È anche buona norma visualizzare quali elenchi di distribuzione sono inclusi nell’opt-out. I link per annullare l’iscrizione con un clic sono fantastici.

Sviluppa una buona reputazione

Stabilire una buona reputazione significa ricercare e aderire a tutte le regole e i regolamenti relativi all’uso della posta elettronica (di cui parleremo nelle sezioni successive). È necessario verificare con qualsiasi provider Internet e registrar di domini, che di solito definiscono i modi per identificare e autenticare i tipi di comunicazioni e-mail.

Eseguire la manutenzione

Poiché gli spammer raramente investono molte risorse nei loro schemi, errori di consegna ripetitivi possono sollevare bandiere rosse. Dovresti risolvere rapidamente gli errori (come timeout o troppe connessioni) per evitare di apparire come un bot che scarica spam.

Ad esempio, una persona reale non continuerebbe a inviare per email un indirizzo che restituisce un errore di consegna permanente. Ma un bot lo farebbe.

Cerca la risoluzione

Quando si verificano errori, dovresti fare il possibile per capire cosa è successo e come evitare che si ripresenti.

Correlati: Guida per l’email marketing per principianti per le piccole imprese

Torna in cima

Gestione e crescita dei tassi di conversione

Tablet che mostra Analytics

Se desideri che il tasso di conversione della tua iscrizione via e-mail cresca, ci sono alcuni principi di base ai quali dovrai aderire:

Rendi evidente il valore

Le persone non consegneranno il loro indirizzo email senza motivo.

La tua motivazione motivante deve essere forte se vuoi che le persone si convertano.

Per alcune aziende, ciò significa offrire un regalo gratuito, come un white paper scaricabile o anche una carta regalo. Per altri, è la promessa di contenuti e offerte speciali in corso. Ad ogni modo, dovrai chiarire il valore ai tuoi potenziali abbonati.

Utilizza un chiaro invito all’azione (CTA)

Quando si tratta della tua iscrizione via e-mail, il CTA di opt-in è importante. La maggior parte delle persone comprende il concetto di aderire a un elenco di posta elettronica o di ricevere aggiornamenti via email, ma non sa sempre dove fare clic o cosa accadrà dopo essersi iscritti alla tua lista di posta elettronica.

Sii chiaro su cosa possono aspettarsi.

Potrebbe essere il numero di email che riceveranno e la velocità con cui avranno accesso al tuo regalo gratuito.

Inoltre, rende davvero facile per le persone capire cosa devono fare dopo, usando un CTA. Usa parole come “clicca qui” e “ottieni l’accesso istantaneo gratuito” per dare alla gente qualcosa di concreto da fare. Aiuta anche ad avere un titolo o un titolo forte per la tua offerta di opt-in.

Miscela il tuo CTA con il resto dei tuoi contenuti

Un errore comune che vedo commettere i nuovi imprenditori è che i loro call-to-action si distinguono come un annuncio. Molte persone lo fanno, e se stai solo guardando ciò che fanno i tuoi concorrenti, potresti cadere anche in questa trappola. Aggiungili ai tuoi contenuti e al design del tuo sito in modo che appaiano organici.

Se sembra che debba essere presente e scorre con il layout del tuo sito, è molto meno probabile che le persone ignorino la casella di iscrizione per l’iscrizione via email.

Allo stesso modo, pensa a come qualcuno usa il tuo sito web. Probabilmente leggono da sinistra a destra e dall’alto verso il basso, quindi fai apparire la tua casella di attivazione in cui i loro occhi “atterrano” dopo aver letto alcuni dei tuoi contenuti. Questo di solito significa la barra laterale destra o nella parte inferiore dei post del tuo blog.

Correlati: 8 costosi errori di invito all’azione che stai commettendo sul tuo sito web

Usa i popup di iscrizione via e-mail (con parsimonia)

Anche se hai un forte invito all’azione e stai fondendo le tue offerte di opt-in con il design del tuo sito, le persone sono ancora molto cieche e potrebbero non vedere la tua offerta nella barra laterale o nella parte inferiore dei post del tuo blog .

Qual è la soluzione?

Si presenta sotto forma di un popup di lightbox sensibile. Puoi iniziare con questo plugin popup gratuito per WordPress, PopupAllyo qualcosa di simile. La cosa principale che vorrai cercare è “tracciamento delle intenzioni di uscita”. Ciò significa sostanzialmente che visualizzerai il popup solo quando sembra che qualcuno stia per fare clic lontano dal tuo sito Web utilizzando il pulsante Indietro o chiudendo il browser.

Tieni traccia dei tuoi risultati

Indipendentemente dalla combinazione di tattiche utilizzate per migliorare il tasso di conversione della posta elettronica, assicurati di sperimentare e tenere traccia dei risultati.

L’unico modo per migliorare è raccogliere dati oggettivi, analizzarli e utilizzarli per migliorare nel tempo.

Puoi anche modificare elementi come i seguenti:

  • Posizionamento – Prova a posizionare il modulo di iscrizione via e-mail in diverse aree del tuo sito e vedi se fanno la differenza.
  • copia – Il titolo e il CTA sono di vitale importanza, quindi sperimenta come li pronunci.
  • Elementi di design – Anche diversi colori, caratteri e altri elementi di design possono avere un ruolo nel successo del modulo di iscrizione.

Non aver paura di essere creativo, assicurati solo di tenere traccia di ciò che funziona e di ciò che non funziona.

Torna in cima

Aderire alle norme GDPR (General Data Protection Regulation)

Il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) è una legge sulla privacy nell’Unione europea, attiva dal 25 maggio 2018. È una buona idea leggere l’intera guida su come rispettare il GDPR, ma ecco alcuni punti importanti da tenere a mente per la tua campagna:

  • Consenso – Sono richiesti opt-in positivi per stabilire il consenso. I moduli di iscrizione via email non possono avere una casella preselezionata; i tuoi abbonati devono optare positivamente.
  • prominenza – Il consenso e-mail deve essere separato da altri termini e condizioni. Non tentare di ottenere il consenso per la registrazione di un elenco di posta elettronica in altri avvisi, termini o condizioni sulla privacy.
  • Convenienza – L’annullamento dell’iscrizione (revoca del consenso) deve essere semplice. Se tutto va bene, lo stai già facendo, ma assicurati che i tuoi abbonati possano recedere con un solo clic, senza cerchi da saltare e senza ripercussioni.
  • Prova – Conservare le prove del consenso. Puoi provare questa persona iscritta alla tua mailing list? Dovrai farlo. Fortunatamente, la maggior parte dei programmi software di posta elettronica lo fa per tuo conto.

Correlati: Elenco di controllo rapido GDPR – Una guida per ritardatari al rispetto del regolamento generale sulla protezione dei dati

Torna in cima

Conformarsi a CAN-SPAM

Lo vorrai anche tu rivedere la legge CAN-SPAM, un atto legislativo americano del 2003 che regola l’email marketing. Ecco alcuni dei punti salienti:

  • Non falsificare le informazioni dell’intestazione o le righe dell’oggetto – Gli indirizzi ingannevoli “da” o “rispondi” non sono conformi e devi includere una riga dell’oggetto che rifletta effettivamente il contenuto del messaggio email.
  • Divulgare annunci come annunci – C’è molta flessibilità qui, ma in qualche modo, se la tua email è un annuncio, devi descriverlo come un annuncio.
  • Fornisci un indirizzo – Nel tuo messaggio e-mail, devi fornire ai destinatari la tua posizione fisica. Le caselle postali contano.
  • Rendere gli opt-out facili e diretti – Sovrapponendosi al GDPR, è necessario semplificare la cancellazione degli abbonati e-mail. È inoltre necessario soddisfare le richieste di esclusione in modo tempestivo e rispettoso. Le richieste devono essere soddisfatte entro 10 giorni lavorativi e non puoi vendere o trasferire il loro indirizzo email, nemmeno a un’altra mailing list.
  • Sii consapevole di ciò che gli altri stanno facendo per tuo conto – Se assumi qualcun altro per occuparti della tua email marketing, puoi comunque essere ritenuto responsabile per quello che fanno (o non fanno).

Correlati: Come evitare l’invio di e-mail di spam

Torna in cima

Conclusione

Uomo che guarda il dispositivo mobile

I moduli di opt-in e-mail sono il modo migliore per far crescere un elenco e-mail e le liste e-mail sono una delle migliori opportunità per commercializzare la tua attività. Tuttavia, ci sono molte variabili che devi considerare prima di poter rendere la tua strategia un successo.

Fai un’offerta convincente per il tuo pubblico di destinazione, sperimenta approcci diversi e assicurati di misurare e analizzare i risultati in modo da poter migliorare in modo affidabile.

Pronto a creare il tuo primo elenco di opt-in e-mail? Prova a utilizzare AzHost Email Marketing. In pochi minuti, puoi creare la tua prima campagna e-mail e tenere traccia dei risultati in modo da poter misurare il tuo successo.

CERTIFICATI SSL

SSL
Rendi il tuo sito più sicuro con il certificato SSL

SICUREZZA WEB

Sicurezza Sito Web
Mantieni il tuo sito privo di malware e i tuoi visitatori al sicuro.