• +39 011.455.7373
  • info@azhost.it

Fai crescere il tuo business online.

Coding per SEO: una semplice guida per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) attraverso lo sviluppo

Costruire una solida base

In questo post, discuteremo del codice ottimizzato per la SEO e di come implementarlo nei tuoi progetti. Andiamo a questo!

Uno non ottimizza semplicemente il contenuto in-page per SEO

La maggior parte dei contenuti che leggerai sull’argomento SEO è legata alle tecniche on-page. Ciò include l’ottimizzazione delle opzioni del sito Web utilizzando un plug-in back-end come Yoast SEO o Il framework SEO. Pertanto, leggerai spesso consigli come:

  • Usa “testo alternativo” adatto per le tue immagini.
  • Costruisci i tuoi post attorno a una parola chiave fortemente focalizzata
  • Non raggruppare in blocco le sezioni e utilizzare molte intestazioni.

Queste sono tutte linee guida eccellenti per aiutare Google a dare un senso a un sito Web, ma se noti l’omissione lampante qui, probabilmente otterrai La recente battuta sui biscotti di Matt Mullenweg. In altre parole, nessuno di questi ha molto a che fare con lo sviluppo iniziale del sito Web (o tema) in questione.

Anche se ognuna di queste (e le dozzine di altre comuni regole SEO) fossero implementate, otterresti scarsi risultati se il tuo tema fosse codificato per apparire come uno screensaver Matrix dal 2003.

Con questo in mente, vedrai spesso temi che si vantano di essere “SEO-friendly”:

Codifica per tema SEO

Il modo in cui questo termine viene talvolta utilizzato può essere fuorviante. Tuttavia, il punto è che rendere più semplice la scansione e l’indicizzazione del tuo sito a un livello HTML fondamentale è praticamente essenziale per un posizionamento di ricerca globale forte.

Correlati: come utilizzare gli Strumenti per i Webmaster di Bing per migliorare la SEO del tuo sito

Trama della trama in stile Shyamalan: i robot adorano il codice leggibile dall’uomo (che è anche il diavolo)

OK, quindi il codice leggibile dall’uomo non è in realtà il diavolo, ma potrebbe anche essere quando si tratta di velocità della pagina. Naturalmente, esiste una minificazione per combattere i file a volte gonfiati contenenti strisce di spazio bianco che occupano preziosi kilobyte. Potresti pensare che stiamo diventando irriverenti qui, ma in realtà quei numeri apparentemente piccoli possono aggiungere alcune conseguenze piuttosto grandi.

I computer non richiedono spazi bianchi per analizzare il codice, ma devono essere in grado di seguire la tua logica. Proprio come la minificazione è un ottimo modo per migliorare la SEO senza influire sulla leggibilità del computer, così come scrivere codice facilmente comprensibile e leggibile dall’uomo.

In poche parole, la cosa migliore che puoi fare per creare prodotti che siano amichevoli con i motori di ricerca è semplicemente scrivere un codice chiaro e ben strutturato a un livello fondamentale.

Con questo in mente, diamo un’occhiata ad alcune delle migliori tecniche per portare a termine il lavoro.

Correlati: 12 strumenti di ottimizzazione del sito Web

Gli sviluppatori di WordPress e i robot dei motori di ricerca che li adoravano

Prima di poter individuare il codice ottimizzato, è necessario sapere come appare. Questo è semplicemente un caso di visualizzazione di una versione cache di un sito che fa bene SEO. All’interno di Google, puoi farlo attraverso la freccia a discesa che si trova accanto all’URL verde su qualsiasi pagina dei risultati dei motori di ricerca:

Per i non iniziati, questo mostra il sito come appare a un crawler del motore di ricerca (quando si seleziona il Solo testo opzione). Come puoi immaginare, questo ti dà una visione più chiara di ciò che devi dare la priorità quando codifichi i tuoi siti e temi.

Per un esempio, controlla questa versione cache di WordPress.org:

Codifica per SEO Snapshot

Noterai che la gerarchia è molto facile da capire. C’è un titolo, quindi la navigazione principale. Questo è seguito dal resto del contenuto usando dimensioni dell’intestazione decrescente e sezioni leggibili.

Se vuoi ottenere qualcosa di simile, puoi facilmente trarre ispirazione su come iniziare sperimentando un tema iniziale di qualità come sottolineatura. Anche se non vuoi utilizzare questo tema come base, può aiutarti a ottenere la struttura del tuo sito proprio sotto il cofano.

Coding per i punti di forza SEO

Gli sviluppatori di WordPress sono generalmente abbastanza fortunati, principalmente perché alcuni dei considerazioni SEO di base altri sviluppatori web devono occuparsi manualmente di quelli già trattati. Ciò include aspetti come titoli, meta descrizioni, tag canonici e testo alternativo. Tuttavia, il markup dello schema è un’area in cui potrebbe essere necessario eseguire manualmente un piccolo lavoro.

Infine, come con molti altri aspetti di WordPress, il Codice include una panoramica utile di come scrivere un codice ottimale. Consigliamo di assimilarlo completamente, in particolare i consigli su assicurandoti che il tuo codice sia valido. A nostro avviso, questa è un’area in cui è importante essere attenti.

La codifica per SEO ispira un buon karma di ricerca

La SEO è una preoccupazione comune sia per i proprietari di siti web che per gli sviluppatori. Tuttavia, non si parla abbastanza di come si collega al codice fondamentale di un sito.

Un sito o tema WordPress scarsamente codificato sarà un incubo per i crawler da analizzare.

Pertanto, assicurarti di controllare come il tuo sito è attualmente visualizzato dai motori di ricerca è un’idea intelligente. Da lì, puoi iniziare a apportare modifiche per garantire che il sito sia generalmente “Amichevole” per i motori di ricerca. Questo è il modo migliore per assicurarsi che quei motori di ricerca siano amichevoli subito!

CERTIFICATI SSL

SSL
Rendi il tuo sito più sicuro con il certificato SSL

SICUREZZA WEB

Sicurezza Sito Web
Mantieni il tuo sito privo di malware e i tuoi visitatori al sicuro.